Ragazzo che fa videochiamata

Per necessità stiamo scoprendo lo smart working e il lavoro agile. Ma a parte il pc, banche date giuridiche e strumenti per la FAD, quali sono le migliori app per fare videochiamate e riunioni a distanza? Ecco la nostra selezione!

Alle 9.30 hai una videocall su hangout con un cliente, alle 12 caffè su whatsapp, dopo pranzo riunione su Skype e, aspetta: stai dimenticando quel sistema di telefonia interna con i colleghi dello studio che avete pagato un bel po’ ma che tanto usavate per chattare e scambiarvi i file velocemente. L’emergenza Coronavirus ci ha portato – più nolenti che volenti – a scoprire e rispolverare una miriade di applicazioni per videochiamate. Considerando che ognuna di esse ha specifiche particolarità, cerchiamo di capire come destreggiarci tra tutte, analizzando le principali caratteristiche!

Ah, questa selezione è pensata in modo specifico per esigenze lavorative: dunque per quel caffè a distanza con quel tuo ex compagno dell’università non rinunciare a Whatsapp! 😊

 

Skype

Di certo è la più conosciuta e quella più attiva da quasi più di 10 anni. Perfetta per chattare, videochiamare e condividere lo schermo (utile ad esempio se ci sono testi da mostrare o documenti da sfogliare). Si scarica per pc, mobile o si può usare anche da browser! Non ha particolari limitazioni, ma un piano a pagamento per le aziende con strumenti ad hoc.

In sintesi:

  • Partecipanti alla versione gratuita: fino a 50.
  • Condivisione dello schermo: SI!
  • Piani a pagamento a partire da: vedi Microsoft Teams.
  • Eventuali requisiti necessari: Nessuno in particolare.
  • Info: http://skype.com/

Zoom

Per alcuni la migliore app per fare riunione online, di certo una di quelle che in questo momento più ha beneficiato di questi grandi cambiamenti relativi allo smart working, basti pensare che in questo momento è molto usata anche nelle lezioni a distanza, anche qui da noi. Si può scaricare su pc e mobile o usare da browser, permette di avere gratuitamente videochiamate di gruppo fino a 40 minuti (per poi eventualmente ricominciare da capo). È perfetta per videoconferenze con un numero di partecipanti molto elevato.

In sintesi:

  • Partecipanti alla versione gratuita: fino a 100. In caso di videochiamate di gruppo è possibile un tempo massimo di 40’, rinnovabili subito dopo.
  • Condivisione dello schermo: SI!
  • Piani a pagamento a partire da: da 13,99€ al mese.
  • Eventuali requisiti necessari: Nessuno in particolare.
  • Info: https://zoom.us/

Hangout

Integrata nella Suite di Google c’è Hangout: è possibile chattare e videochiamare i propri contatti Google e si possono invitare (tramite apposito link) anche utenti senza account Gmail.

In sintesi:

  • Partecipanti alla versione gratuita: fino a 25 partecipanti.
  • Condivisione dello schermo: SI, ma solo da pc.
  • Piani a pagamento a partire da: da 4,68€ al mese per la G Suite di Google.
  • Eventuali requisiti necessari: nella versione gratuita, chi avvia la conversazione deve avere un account Gmail.

Info: https://google.it/

Le altre?

Altre applicazioni sono quelle che abbiamo tutti in tasca:

  • Whatsapp, ma attenzione solo da mobile e fino a 4 partecipanti;
  • Messenger: fino a 6 in video (altri possono ascoltare e assistere tramite chat).

 

Quale abbiamo scelto in Aiga Sicura?

Anche noi in questi giorni abbiamo trovato la nostra preferita: con Google Hangout abbiamo realizzato un’appassionante ed efficiente riunione in 6, condividendo lo schermo e scambiandoci appunti.

E la vostra? Fateci sapere qual è la vostra applicazione di videochiamate preferita!